Tag Archives: CRAIA ACS

Insegnamento & Stage

image_stage_insegnamento

image_stage_5 image_stage_4 image_stage_2 image_stage_1

Stage e corsi formativi presso l’ente CRAIA ACS OdR

  • 2015: Corso IFTS “Tecnico Superiore per l’amministrazione economico finanziaria, il commercio e l’internazionalizzazione delle imprese del settore agricolo ed agroindustriale” specializzazione IFTS di riferimento. Capofila Polo CE 56  ITS “M. BUONARROTI” in CASERTA;
  • 2014: Progetto formazione “TECNICO DI LABORATORIO: ANALISI SENSORIALE, PANEL TEST  E DIAGNOSI ANALISI FITOPATOLOGIA” modulo di 120 ore progetto formazione lavoro. Istituto Istruzione Superiore “Mattei-Fortunato” – EBOLI (SA) “Progetto C5-POR-FSE02_CAMPANIA-2013-89 Laboriosa-Mente indirizzo Agraria, Agroalimentare e Agroindustria”, A.S. 2014/15;
  • 2014: Progetto formazione “Alternanza Scuola Lavoro”  modulo “Costruzioni Ambiente Territorio – Ingegneria Ambientale”  modulo di 55 ore stage + lezioni  Istituto Tecnico Economico e Tecnologico “FEDERICO II” – CAPUA (CE);
  • 2012: Tirocinio formativo aziendale previsto dal Bando 6693 – 18/04/2012 Programmazione dei Fondi Strutturali 2007/13  Azione C5 – Tirocini e stage (in italia e nei Paesi Europei) del PON “Competenze per lo sviluppo” 2007IT051PO 007  finanziato con il FSE ed inserito nel Progetto “AMBIENTE  FUTURO” Codice C5 – FSE02_POR_Campania-2012-537 della durata di 120 ore, settembre 2012 – provenienza allievi IIS “P. LETO” in TEGGIANO (SA);
  • 2012: Tirocinio formativo aziendale previsto dal Bando 6693 del 18.04.2012 FSE C5 Campania, annualità 2011/2012 – Azione C-5-FSE03_POR_CAMPANIA-2012-289 progetto “Tecnico di laboratorio chimico-biologico” nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro per la durata di 120 ore, ottobre 2012 provenienza allievi IIS “F. DE SANCTIS” in LACEDONIA (AV);
  • 2012: Polo Formativo CE56 – DGR1062/2009 “Piano regionale IFTS 2009/2013 cod. 56 prot. 5/11/2010 “Tradizione ed innovazione nella Filiera Enogastronomica” corso IFTS “Tecnico Superiore della Trasformazione dei Prodotti Agroindustriali” attività di stage 120 ore, giugno 2012. – provenienza ITS “M. BUONARROTI” in CASERTA;
  • 2010: Tirocinio formativo aziendale previsto dal prot. AOODGAI 5366 21/10/2009 il MIUR ha autorizzato l’attuazione del progetto codice C5-FSE-2009-85 “Progetto Scuola Lavoro” – Programmazione dei Fondi Strutturali 2007/13  Azione C5 – Tirocini e stage (in italia e nei Paesi Europei) della durata di 120 ore, febbraio 2010 – provenienza allievi Liceo Scientifico e Classico “Luigi Garofano” in CAPUA (CE);
  • 2001: Lezioni su sistema di gestione ambientale e norma iso 14000 – Tecnico dell’Ambiente IFTS – Regione Campania 2001 di 180 ore;
  • 2000: Lezioni di ecologia e chimica ambientale – Corso di Tecnologo Ambientale IFTS – Regione Campania 2000 di 180 ore;
  • 2000: Lezioni di chimica degli alimenti e analisi in laboratorio Corso di Management Aziendale del Settore Lattiero Caseario IFTS – Regione Campania 2000-2001 di 180 ore;
  • 1999: Lezioni di chimica degli alimenti per la gestione dei piani HACCP- Federcani – Roma 1999 di 120 ore;
  • 1998: Lezioni di chimica e laboratorio strumentale – Corso di Tecnologo del Latte IFTS – Regione Campania 1998 di 120 ore;
  • 1996: Lezioni di chimica e gestione ambientale riqualificazione professionale per addetto al recupero  salvaguardia e valorizzazione del territorio – ENAIP MLPS F.S.E. prg. 936101 – anno 1996 di 180 ore;
  • 1995: Lezioni Piani d’alimentazione per Bovini e Ovini – ARICA COLDIRETTI Napoli – 1995 di 120 ore;
  • 1992: Lezioni di chimica e igiene ambientale- corsi di formazione ex art.23 l.n. 67/88 prg. 77/CE/III 1992 di 180 ore;
  • 1990: Lezioni di chimica e igiene ambientale  – corsi di formazione ex art.23 l.n. 67/88 prg. 73/CE/II 1990 di 180 ore.

Allegati: Risultato Lavoro Giovani in Stage 2015 (PDF)

Contatti

img_contatti

Modulo di Contatto

Per una consulenza o altro puoi contattarci compilando, rispettando i campi, il modulo seguente oppure tramite le informazioni di contatto riportate più in basso. I dati inseriti verranno trattati con la massima riservatezza.

Mittente* (Nome e Cognome)

Email*

Oggetto*

URL/Sito Web

Numero di Telefono

Messaggio*

CAPTCHA*
(Riporta ciò che vedi nell'immagine nella casella in basso)
captcha


I campi contrassegnati con * sono obbligatori.


Informazioni di Contatto

Sede operativa:

Via Fuori Porta Roma, 21 – 81043 Capua (CE)

Telefono:

+39 823/963044

+39 348/3889572

Fax:

+39 823/963044

E-mail:

alkemia@tin.it

craiaacs@virgilio.it

Pubblicazioni

img_pubblicazioni

Tutti i documenti sono in formato PDF. Per eseguire il download cliccare sul nome del documento desiderato nella tabella seguente. Dopo il completamento del download, servirsi di Adobe Reader o del browser stesso per la lettura.

FileAggiunto in dataDim.Download
pdf Digestione a secco (CIBIO)26 dicembre 2014 17:58 215 kB 331
pdf Fitodepurazione26 dicembre 2014 17:58 1 MB 753
pdf Brochure CRAIA ACS26 dicembre 2014 17:58 389 kB 226
pdf Finanaza Agevolata (Contratto di Sviluppo)26 dicembre 2014 17:58 645 kB 688
pdf Innovazione Ischia26 dicembre 2014 17:58 269 kB 194
pdf Biogas26 dicembre 2014 17:58 2 MB 744
pdf Credito Imposta Ricerca & Sviluppo21 novembre 2016 17:38 218 kB 73
pdf Fondo Garanzia Startup Innovative + Misura Smart e Start21 novembre 2016 17:38 260 kB 153

Riconoscimenti

img_riconoscimenti

Ministero Dell’Istruzione,  Dell’Università e Della Ricerca

Laboratorio Altamente Qualificato per la Ricerca e l’Innovazione Tecnologica: G.U.R.I. S.G. 15.01.1997.

Regione Campania

Laboratorio Accreditato per la Ricerca Scientifica: D.G.R. 645/02.

Laboratorio Fitopatologico Accreditato ai sensi: DPR 697/96 – 698/96 D.G.R. 2467 del 04.04.2000.

Ministero della Sanità

Laboratorio iscritto all’ex Registro Nazionale Ministero Della Salute.

Registro Regionale Campania – Giusto D.G.R. N. 246 del 10/09/2009 e D.G.R. N. 248 del 18/09/2009.

Ministero Politiche Agricole e Forestali

Laboratorio Fitopatologico Accreditato ai sensi: DPR 697/96 – 698/96 D.G.R. 2467 del 04.04.2000.

Elenco delle prove o gruppi di prove eseguite in HACCP:

  • D. Lgs 30 dicembre 1992 n°530;
  • D. Lgs 30 dicembre 1992 n°531;
  • D. Lgs 30 dicembre 1992 n°537;
  • D.P.R. 30 dicembre 1992 n°559;
  • D. Lgs 4 febbraio 1993 n°65;
  • D. Lgs 18 aprile 1994 n°286;
  • Reg. (CE) n. 852 del 29 aprile 2004;
  • D.M. Ministro della Sanità 14 giugno 1996;
  • D.P.R. 17 ottobre 1996 n° 607;
  • D.P.R. 14 gennaio 1997 n° 54;
  • D.P.R. 10 dicembre 1996 n° 495;
  • D.P.R. 19 gennaio 1998 n° 131;
  • D.P.R. 3 agosto 1998 n° 309;
  • Reg. (CE) n. 853 del 29 aprile 2004.

Elenco Prove Accreditate secondo la norma ISO 17025:2005

Ricerca Di Base – Ricerca Industriale – Sviluppo Sperimentale

img_ricerca_e_sviluppo

Laboratorio CRAIA ACS OdR – Codici ISTAT e descrizione del settore:

  • 72 – Ricerca Scientifica e Sviluppo;
  • 72.1 – Ricerca e Sviluppo sperimentale nel campo delle scienze naturali e dell’ingegneria;
  • 72.11 – Ricerca e Sviluppo sperimentale nel campo delle biotecnologie.

Con il Decreto del 03/01/1997 del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, CRAIA ACS OdR è stato inserito nell’Albo dei Laboratori di Ricerca Esterni Pubblici e Privati Altamente Qualificati,  istituito dal Ministero.

Il laboratorio di Ricerca & Sviluppo rappresenta al meglio l’impegno profuso dal CRAIA ACS OdR nello sviluppo di prodotti, soluzioni tecniche innovative e applicazioni tecnologiche più avanzate a settori diversi, quali l’ambiente e l’industria. In particolare il laboratorio studia, progetta e sviluppa tecnologie innovative che, consentono all’azienda di sperimentare e mettere a punto prodotti o tecnologie all’avanguardia, destinati a essere successivamente industrializzati e commercializzati a livello nazionale e internazionale. Effettua studio di fattibilità di idee imprenditoriali. Il laboratorio rappresenta il collegamento tra il CRAIA ACS OdR  e il mondo della ricerca accademica, in funzione anche di una serie di collaborazioni con il CNR, l’Università e altre istituzioni scientifiche nazionali e internazionali. Grazie a questo connubio, l’azienda è in grado di sperimentare i più avanzati risultati scientifici, valutandone le reali potenzialità ed eventualmente trasformandoli in prodotti industriali operativi e funzionali.

Si riportano i maggiori temi di ricerca sviluppati per alcune imprese che si sono rivolte al nostro laboratorio.

Tema Progetto RicercaLeggeGestore
Ottimizzazione della gestione del trattamento chimico fisico e biologico e prototipazione di nuovi processi depurativi, atti a rispettare le norme EN 14000.Progetto di ricerca a valersi sui fondi ex art. 5 Legge 27/12/1997 n.°449.Gestione MURST DSPAR UFF. III prot. N° 8723 del 30/10/1998.
Miglioramento delle prestazioni dell’impianto di depurazione e individuazione ed applicazione di procedure di trattamento in sito di materiali a basso rischio provenienti da attività di macellazione.Progetto di ricerca a valersi sui fondi ex art. 5 Legge 27/12/1997 n.°449.Gestione MURST DSPAR UFF. III prot. N° 8723 del 30/10/1998.
Realizzazione di un prototipo d’impianto per l’abbattimento delle polveri e degli odori prodotti nel ciclo di produzione di biocompost.Progetto di ricerca a valersi fondo POR Campania misura 3.17 anno 2002.Gestione Regione Campania.
Studio e sviluppo di contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti. Architettonicamente ed ambientalmente compatibili con il ricorso a sistemi produttivi non convenzionali.Progetto di ricerca a valersi fondo POR Campania misura 3.17 anno 2002.Gestione Regione Campania.
Innovazione di processo e compattazione dei prodotti di scarto provenienti dall'attività di macellazione del coniglio.Progetto di ricerca a valersi fondo POR Campania misura 3.17 anno 2002.Gestione Regione Campania.
Sistema di controllo della produzione e della qualità del seme di coniglio e sistema di controllo tecnico-sanitario degli allevamenti cunicoli.Progetto di ricerca a valersi fondo POR Campania misura 3.17 anno 2002.Gestione Regione Campania.
Realizzazione di due prototipi uno per l’individuazione e separazione di corpi estranei di origine metallica fra le linee di produzione delle castagne e di altra frutta; l'altro per l'individuazione della persistenza di noccioli nelle albicocche denocciolate.Progetto di ricerca a valersi fondo POR Campania misura 3.17 anno 2002.Gestione Regione Campania.
Analisi, progettazione e realizzazione di un sistema integrato di gestione automatica dei processi di trasformazione primaria delle carni ad uso alimentare, caratteristici delle aziende di macellazione, integrabile con sistemi esperti per la rintracciabilità di dette produzioni, al fine di rendere il processo produttivo conforme alle attuali prescrizioni comunitarie in materia BSE.Progetto di ricerca a valersi sui fondi ex art. 14, comma 3, lettera b) D.M. n.°593 del 08/08/2000.Gestione MIUR DSSPAR UFF. VI° prot. N° 8546 del 2002.
Elementi di valutazione necessari per la elaborazione di un protocollo di detergenza e disinfestazione per le industrie del comparto agro alimentare.Progetto di ricerca a valersi sui fondi ex art. 14, comma 3, lettera b) D.M. n.°593 del 08/08/2000.Gestione MIUR DSSPAR UFF. VI° prot. N° 8546 del 2002.
Studio ed implementazione di un sistema di valutazione dei piani di autocontrollo nelle industrie alimentari.Progetto di ricerca a valersi sui fondi ex art. 14, comma 3, lettera b) D.M. n.°593 del 08/08/2000.Gestione MIUR DSSPAR UFF. VI° prot. N° 8546 del 2002.
Protocollo applicativo all’uso dei presidi sanitari e delle attrezzature per il controllo e monitoraggio dei CCP nelle industrie alimentari.Progetto di ricerca a valersi sui fondi ex art. 14, comma 3, lettera b) D.M. n.°593 del 08/08/2000.Gestione MIUR DSSPAR UFF. VI° prot. N° 8546 del 2002.
Predisposizione di vettori idonei per il campionamento dell’ambiente.Progetto di ricerca a valersi sui fondi ex art. 14, comma 3, lettera b) D.M. n.°593 del 08/08/2000.Gestione MIUR DSSPAR UFF. VI° prot. N° 8546 del 2002.
Sviluppo di una nuova tecnica di ceramizzazione di maioliche artistiche.Progetto di ricerca a valersi fondo POR Campania misura 3.17 anno 2004.Gestione Regione Campania.
Sviluppo Medicazione Autoimpregnata Attiva plus.Progetto di ricerca autofinanziato anno 2003.Gestione Regione Campania.
Sviluppo di Teli Chirurgici ed Accessori per Campo Operatorio.Progetto di ricerca autofinanziato anno 2004.Gestione Regione Campania.
Valutazione e degradazione dei manufatti in matrice cemento-amianto con sviluppo di algoritmo per la definizione della pericolosità.Progetto di ricerca autofinanziato anno 2004.Gestione Regione Campania.
Realizzazione di un prototipo essiccatore ad energia rinnovabile.Progetto di ricerca a valersi fondo POR Campania misura 3.17 anno 2005.Gestione Regione Campania.
Realizzazione di Compost Biorganico.Progetto di ricerca a valersi fondo PIA innovazione 1°Bando.Gestione Ministero Attività Produttive.